Luoghi da visitare in Sardegna sul mare

La Sardegna conta quasi duemila km di coste; collocata proprio al centro del Mediterraneo, per storia e per posizione è una delle località più ambite per chi vuole trascorrere le vacanze al mare o praticare gli sport nautici. La sua zona è sempre stata conosciuta per le sue bellezze naturali anche se, col tempo, c’è stato particolare interesse a voler sviluppare il settore dei servizi in modo tale da valorizzare al meglio ciò che sia il mare che l’interno già offrono.

I luoghi da visitare in Sardegna sono davvero tanti e si dividono nella zona nord, sud, est ed ovest della costa. La costa del Nord dell’isola viene in genere chiamata Costa Smeralda, ma questa non è che una porzione riguardante il tratto di costa che va da Porto Rotondo fino a Porto Cervo. Questa parte di Sardegna è capace di offrire ai propri visitatori una enorme possibilità di scelta. Sono infatti tantissime le strutture alberghiere che negli anni sono sorte in Costa Smeralda. Chi sceglie queste località ha modo di visitare le bellissime spiagge e le rinomate di Capriccioli, Cugnana, Baia Sardinia. Risalendo verso Capo Testa, la punta più settentrionale dell’isola, ritroviamo Palau e Santa Teresa, che mettono in comunicazione l’isola con la Corsica e con il prospiciente arcipelago della Maddalena (vedi qui per la disponibilità alberghiera di Santa Teresa).

La parte più bella e più estesa dell’isola è però la costa orientale. Il suo territorio che si estende dall’Ogliastra fino agli splendidi boschi del Gennargentu, si compone di una meravigliosa varietà di flora e di fauna che abbracciano idealmente l’intera costa. Il Golfo di Orosei presenta delle stupende spiagge come Cala Luna, che si caratterizza per la sua forma a mezzaluna, e ancora Cala Sisine che al calar della luce offre uno spettacolo inatteso e la famosa Cala Goloritze.

Il sud della Sardegna è dominato dal golfo di Cagliari e da una serie di località come Pula, Costa Rei e Villasimius che con le loro spiagge ed i loro paesaggi sono fonte di grande attrazione per turisti e visitatori di tutte le età.

La costa occidentale è invece conosciuta col nome di Costa Verde e si caratterizza per le sue grandi, quasi sconfinate distese di sabbia che formano delle dune uniche nel loro genere. E’ una distesa di spiagge quasi caraibiche con affascinanti grotte e scogliere a picco sul mare; il luogo ideale per una vacanza all’insegna del puro relax, lontano dal caos delle spiagge super affollate e coccolati da una leggera brezza che alla sera si fa particolarmente piacevole.

Questo litorale è ricco di vegetazione che inevitabilmente profumano e colorano l’intero territorio.

In Sardegna, uomo e natura sembrano vivere in simbiosi e la testimonianza più grande la si riscontra nei tanti villaggi e negli antichi palazzi circondati completamente dal verde. Un connubio che crea paesaggi affascinanti e unici, introvabili in tutto il Mediterraneo e proprio per questo sempre più apprezzati dai turisti. Una collezione autentica di straordinari luoghi silenziosi quasi deserti, con insenature di finissima sabbia e di dirupi calcarei per lo più inaccessibili e per questo ancora più affascinanti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*