5 consigli per un matrimonio low cost

State pensando di convolare finalmente a nozze con il vostro partner ma non avete alcuna intenzione di spendere una fortuna per il vostro party? Nessun problema, basta seguire alcuni semplici consigli per avere successo pur senza spendere una cifra blu. Le ultime statistiche in fatto di matrimoni parlano di cifre che si aggirano intorno ai 20.000 euro per cerimonia, incluso il costo del ricevimento (in media il più consistente di tutti gli importi), il vestito da sposa e il suo beauty look completo, le bomboniere e i fiori.

Se si vuole andare sotto questa cifra bisogna rimboccarsi le maniche ed armarsi di buona volontà ed immaginazione. Quanto più creativi riuscirete ad essere, più possibilità avrete di risparmiare, arrivando a spendere fino a un terzo in meno della cifra prevista. Ecco 5 consigli per organizzare un matrimonio low cost:

La data

Il primo punto di risparmio può derivare dalla scelta della data. Per il periodo appare consigliabile la bassa stagione, tra ottobre e marzo, e per il giorno della settimana è meglio evitare il week-end: scoprirete che i prezzi decresceranno in maniera vertiginosa.

Gli invitati

Spesso ci si perde nel conto degli invitati. Vale davvero la pena invitare parenti e cugini di cui a stento si ricorda il volto? Un’idea per risparmiare sarebbe quella di stilare una limitata lista di persone che si desiderano davvero accanto in uno dei giorni più belli e importanti della propria vita.

Fiori e decorazioni

Per i fiori un ottimo risparmio si può ottenerlo scegliendo fiori di campo o di stagione, come le margherite e le gerbere. Scegliere fiori esotici o particolari può far alzare bruscamente il budget. Per quanto riguarda le decorazioni si può optare per i segnaposto per il matrimonio su partyebomboniere.it.

Il ricevimento

Piuttosto che spendere una fortuna con il buffet, scegliete l’aperitivo di benvenuto. Optate magari per il vino della casa e selezionate cibo locale e di stagione. Cercate di evitare lo spreco di cibo, che non va mai bene. Meglio ridurre il numero delle portate e scegliere prodotti di stagione che, oltre a far risparmiare, garantiscono una salutare alimentazione.

Il viaggio di nozze

Questo è uno dei punti che porta via più soldi. Ma guai a rinunciare al viaggio di nozze. Potreste chiederlo ai vostri amici come regalo in lista di nozze oppure optare per mete meno gettonate: scoprirete magari luoghi inesplorati e potreste divertirvi molto di più, il tutto a prezzi molto accessibili. Nella stessa lista nozze potreste, ad esempio, farvi regalare il ricevimento di matrimonio. In questo modo risparmierete di sicuro sui costi del banchetto e all’arredamento della casa penserete più in là. Etichetta vorrebbe che ciascun invitato riesca, con il suo regalo, a coprire almeno il costo del proprio pranzo. Chiedere dunque ai parenti più cari di calibrare il proprio regalo al costo del ricevimento sarebbe la soluzione per coprire i costi della festa.

Seguendo questi semplici consigli, uniti al buon senso, si potrà organizzare un matrimonio da favola senza spendere una fortuna. (image credit: pexels.com)

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*