fornitura caffè

5 motivi per bere caffè al mattino e in ufficio

Il caffè al mattino è un rito sociale, che si ripete per la colazione, ma anche per la proverbiale pausa caffè in ufficio. Ma c’è un motivo per cui osserviamo questo rito?

Il caffè è ricco di antiossidanti

Gli antiossidanti sono celebri per la loro azione di contrasto all’invecchiamento, dato che i processi ossidativi, che fanno proliferare i radicali liberi, sono responsabili della perdita di elasticità delle cellule.

Gli antiossidanti svolgono un’azione anti-infiammatoria; le infiammazioni sono responsabili di condizioni debilitanti come l’artrite, la salute del sistema cardiovascolare. Il caffè è un serbatoio di antiossidanti come il the verde e il cacao e di fatto non viene considerato nocivo, quando viene consumato nelle giuste quantità (non più di 3 tazzine al giorno).

Il caffè fa bene contro il diabete

Ci sono due tipi di diabete, quello di tipo 1 che è conosciuto anche come diabete giovanile e ha un inizio precoce, che può dipendere anche motivi genetici. Il diabete di tipo 2, in aumento, dipende dalle condizioni mediche e in generale dallo stile di vita, soprattutto quello alimentare.

Gli studi hanno indicato tuttavia, che bere il caffè può fare diminuire il rischio di diabete di tipo 2 di circa il 9% per ogni tazza di caffè al giorno. E non è solo grazie alla caffeina, poiché il decaffeinato ha anche ridotto il rischio di circa il 6% per ogni tazza al giorno. È anche noto che il caffè spezza la fame e aiuta a tenere il peso sotto controllo.

Il caffè un antidepressivo naturale

La depressione è il male silente che colpisce una discreta percentuale della popolazione, spesso in modo silente. Una fase di depressione leggera può essere attraversata da chiunque in alcune fasi della vita. Uno studio di Harvard ha provato che il caffè consumato regolarmente (tre tazzine al giorno) diminuisce il rischio di depressione del 20% nelle donne. La caffeina stimola la produzione di dopamina, il neurotrasmettitore associato al buon umore. È per questo che proviamo subito un immediato senso di euforia non appena lo prendiamo.

È accettabile nell’ambiente di lavoro

Il caffè è la bevanda da ufficio, ben accettata dai datori di lavoro perché grazie alle sue caratteristiche promuove la produttività, senza effetti collaterali. Non è un caso che all’interno del business siano sorte imprese che si occupano di fornitura di caffè per uffici, come core business. Dal momento che la domanda è alta e sostenuta, è chiaro che c’è un beneficio. Il caffè permette anche di socializzare nell’ambiente di lavoro, stimolando un miglior rapporto tra dipendenti dello stesso reparto o di reparti differenti, portando a una migliore collaborazione sui progetti e quindi a una condivisione di informazioni e soluzioni strategiche per l’azienda.

Esiste il caffè equosolidale

Il caffè è una pianta che cresce a determinate condizioni climatiche, in una fascia equatoriale e subequatoriale, in Sud America e Africa. Non necessariamente i lavoratori della filiera, pur provenendo da aree in via di sviluppo, vedono i frutti del loro lavoro oggetto di sfruttamento da parte delle multinazionali del settore (alcune con sede in Italia). Anzi, esistono progetti di biosostenibilità ed equosolidali, che guardano alle condizioni del lavoro, premiando l’esperienza dei coltivatori, insegnando loro tecniche di avanguardia per ottenere un prodotto migliore, mantenendo la qualità e soprattutto stipendi dignitosi, lontani dall’idea di sfruttamento associata ad altre coltivazioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*