Come abbassare le bollette di energia elettrica

Abbassare la bolletta con le nuove tariffe online

Sono molte le compagnie di fornitura di servizi che propongono proprio in rete le loro migliori tariffe. Alcune di queste, come ad esempio wewiki energia, hanno attivato particolari programmi di affiliazione, che consentono di risparmiare ai clienti che presentano amici e parenti. Oltre a questo ci sono anche compagni che propongono interessanti servizi aggiuntivi con i quali risparmiare ulteriormente.

Perché cambiare gestore


La motivazione per cui cambiare gestore della fornitura di energia elettrica può essere un’ottima idea consiste nel fatto che oggi le tariffe offerte in rete sono particolarmente vantaggiose. Molti italiani oggi hanno ancora attivo il servizio di maggior tutela, che pur promettendo ampi risparmi, in realtà porta molti a spendere più del dovuto. Per altro nel prossimo futuro questo servizio sarà dismesso, in modo da arrivare al libero mercato reale per quanto riguarda energia elettrica e gas. Se non ci si prepara per tempo non si potrà approfittare di tutte le migliori offerte oggi disponibili. Per fare una comparazione tra le proposte in rete e il contratto attivo in casa è sufficiente avere a disposizione una bolletta, sulla quale troviamo il costo al kWh dell’energia elettrica. Questa è l’unica cifra che ci è dato modificare, in quanto sulle altre voci di spesa, che consistono in oneri di trasporto e accise, non abbiamo purtroppo alcun potere.

Cambiare gestore


Chi non ha mai cambiato gestore in molti casi lo ha fatto perché ha il timore di trovarsi a dover subire molteplici adempimenti burocratici, o addirittura di potersi trovare senza il servizio per un certo periodo di tempo. Al giorno d’oggi non avere l’energia elettrica in casa è una sorta di tortura cui nessuno si augura di essere sottoposto. Ma non ci si deve preoccupare; nel momento in cui si decide di cambiare gestore, è sufficiente contattare il nuovo gestore: peserà lui a tutto, compresi gli adempimenti burocratici necessari per cambiare contratto. Ovviamente il cliente dovrà firmare il nuovo contratto, ma oggi è possibile farlo anche direttamente in rete. Oppure lo si può ricevere per posta, per poi stamparlo, firmarlo e inviarlo alla nuova compagnia.

Servizi aggiuntivi

Quando si sceglie la nuova compagnia di gestione delle forniture di luce e gas oggi è importante verificare che siano disponibili anche diversi servizi aggiuntivi. Ad esempio ci sono compagnie che propongono pratiche applicazioni, dalle quali controllare costantemente i consumi e la futura bolletta. Niente più sorprese dell’ultimo secondo; inoltre controllare i consumi consente anche di diminuirli quando sono eccessivi. C’è ad esempio chi non si rende conto che il riscaldamento parte anche mentre nessuno è in casa, o che non considera di avere una tariffa per l’energia elettrica bioraria, che permette di spendere molto meno per l’utilizzo nelle ore serali e notturne. Inoltre ci sono compagnie che propongono tariffe speciali per chi desidera ricevere esclusivamente energia elettrica da fonti rinnovabili, evitando così di contribuire all’inquinamento ambientale. In più, in alcuni casi chi presenta un amico, o un parente, può ottenere subito importanti sconti sui consumi, rendendo la bolletta ancora più leggera.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*