lingua araba

Alcuni motivi per imparare l’arabo

Geograficamente e storicamente siamo sempre stati molto in contatto con il mondo e la cultura arabi, e oggi non è così: Paesi come gli Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita sono partner commerciali piuttosto importanti per noi, specie per il petrolio, ma anche tutto il Nord Africa vede Paesi con cui ci relazioniamo spesso, e dove è anche bello andare in vacanza. Per questo, grazie a centri linguistici qualificati e seri come www.ilcchieri.com, è possibile imparare l’arabo e avere qualche opportunità lavorativa in più, oltre ad un grande arricchimento.

Imparare una lingua straniera

Decidere di imparare una lingua straniera, di qualsiasi lingua si tratti, è sempre una bella idea. Molti credono che una volta che non si è più giovani non si possa più fare, ma non è vero. Certo il cervello fino ai 25 anni è molto più elastico e veloce nell’apprendimento, e per questo la scuola italiana dovrebbe puntare molto di più, in un mondo come il nostro, all’apprendimento di più lingue oltre all’italiano e all’inglese.

Ma anche chi già lavora, chi ha superato i 30 o i 40 può ancora mettersi d’impegno per imparare una lingua e arricchirsi culturalmente. Comunque, rimane che oggi ci siano davvero tanti motivi per imparare un idioma diverso da quello parlato.

Uno studente che parla più lingue per esempio aumenta la possibilità di avere un lavoro, sia in Italia sia all’estero. E comunque una lingua apre sempre almeno un orizzonte, sia personale che lavorativo. E l’arabo non fa eccezione.

Ecco quindi alcuni motivi per imparare questa lingua molto affascinante, e anche lontana, nella sua relativa vicinanza geografica, dalla nostra.

Una lingua molto parlata

Vista la grande diffusione di quello che fu l’Impero Arabo, e l’ancor più grande diffusione della religione musulmana, oggi la lingua araba viene parlata da 300 milioni di individui, collocandosi al quinto posto tra le lingue più parlate al mondo, davanti anche a francese e tedesco. Ed è una lingua ufficiale dell’ONU.

Sono 23 i Paesi in cui si parla a livello ufficiale (più altre regioni sia africane che asiatiche): Arabia Saudita, Kuwait, Emirati Arabi Uniti, Palestina, Siria, Qatar, Sudan, Marocco, Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Ciad, Bahrein, Isole Comore, Iraq, Giordania, Libano, Mauritania, Yemen, Somalia, Gibuti.

Opportunità di carriera

Lo studio dell’arabo è sicuramente una grande impresa, e per noi italiani è tra le lingue più difficili del mondo da apprendere. Però conoscere l’arabo, lavorativamente parlando, aiuta a fare la differenza quando si cerca un lavoro.

Soprattutto in seguito agli eventi successi nell’ultimo periodo è aumentata la richiesta di persone che conoscono la lingua araba, nel campo delle traduzioni ma anche del giornalismo e della diplomazia.

Una ricchezza culturale

Lo studio di una lingua rientra nel campo umanistico, e specialmente l’arabo è un idioma ricchissimo storicamente e culturalmente: per questo conoscerlo permette di conoscere completamente, vivere in pieno la cultura araba, il mondo arabo. Pensate anche solo a Le mille e una Notte e Sinbad il marinaio, opere stupende e conosciute in tutto il mondo: pensate al fatto di poterle meglio apprezzare a capire leggendole nella lingua in cui furono scritte!

E certo è vero che la maggior parte degli Stati in cui l’arabo è la lingua più parlata è il Medio Oriente, che non rappresenta una meta turistica ambita visti i fatti degli ultimi anni e le guerre che lo devastano. Ma l’arabo si parla anche in Tunisia, Marocco, Egitto, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti: vistando questi paesi conoscendo la lingua vi darà il vantaggio di capire e farvi capire, e di conoscerli molto meglio!

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*