L’importanza dei dettagli nell’ambiente di lavoro

I dettagli fanno la differenza in qualsiasi settore. Soprattutto nel campo dell’arredamento ed a maggior ragione in quello del lavoro. Arredare il proprio ambiente lavorativo con mobili da studio come quelli presenti qui permette di avere un ambiente accogliente e professionale.

Partiamo con le scrivanie per ufficio che possono offrire molto di più che una semplice superficie di appoggio per il computer: a seconda della stanza e delle esigenze individuali, possono trasformarsi in postazioni operative complete e far risparmiare spazio utile.

I modelli con cassettiera inclusa sono particolarmente indicati per le stanze più piccole. In un ufficio direzionale, invece, lo spazio a disposizione è maggiore e per questo è possibile scegliere un tavolo ampio ed elegante, abbinando gli scaffali necessari all’archiviazione per tenere sempre sotto mano i documenti importanti.

Arredare l’ufficio non vuol dire riempire ogni angolo con mobili e decorazioni. E’ importante lasciare sempre uno spazio che sia sufficiente a muoversi con facilità per la stanza. Questo soprattutto quando a lavorare nello stesso ambiente ci sono più persone. Bisogna fare in modo sempre di evitare dissidi, e si sa, quando lo spazio è piccolo capita molto spesso che possano nascere piccole incomprensioni.

Per agevolare la coesione ed allo stesso tempo creare un’atmosfera piacevole ed allo stesso tempo anche più produttiva ci sono dei piccoli accorgimenti che si possono prendere in considerazione. Il consiglio è di non lasciare le pareti completamente spoglie ma di aggiungere elementi decorativi come può essere una lavagna per il brainstorming oppure dei poster motivazionali.

Dal momento che nella stragrande maggioranza degli uffici si passano svariate ore a sedere lavorando al PC, un elemento fondamentale è la sedia da ufficio: che sia del tipo operativo più semplice oppure un elegante modello executive, la sedia appropriata renderà più facile il lavoro alleviando la tensione muscolare e prevenendo dolori e affaticamento.

Infine non possiamo non parlare dell’illuminazione. Più che un vezzo di design, le luci sono un fattore tecnico da ponderare bene quando si arreda un ufficio: una buona illuminazione è necessaria per lavorare bene e non stancare la vista. L’ideale sarebbe prevedere, in fase di progettazione, grandi finestre, vetrate o lucernari, per garantire la luce naturale, che è dimostrato renda più produttivi. Nei giorni più bui, poi, si può prevedere una serie di fluorescenti tubolari e LED. Il trucco di design ma allo stesso tempo che possa invogliare la scambio di idee? Puntare una lampada ad arco su un tavolo tondo da riunione. Provateci, non ve ne pentirete.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*