Le cattive abitudini determinano l’insuccesso

Ti sei mai chiesto come mai certe persone raggiungono i propri obiettivi? Vuoi conoscere il loro segreto?  Perché ti sembra che loro abbiano tutto e tu non hai nulla? Perché alcuni fanno soldi mentre tu arranchi con le rate del mutuo, i soldi delle tasse, i debiti pregressi? Sembra tutto apparentemente difficile, ma non è così.

Le persone di successo sembrano avere una vita facile. Sembra che a loro tutto vada liscio, ma non è così. La differenza è che queste persone hanno abitudini che li fanno diventare più forti. Se siete persone che hanno cattive abitudini c’è poco da fare, bisogna eliminare. Per quanto possa sembrare strano le persone, la loro vita si misura nella somma delle loro abitudini. Se abbiamo delle abitudini distruttive – come spendere troppo, fumare, drogarsi, bere alcole, giocare d’azzardo – ben presto il risultato si mostrerà nella nostra vita. È come avere un curriculum vitae nascosto che influenza ogni tappa del nostro cammino. Dall’altra invece ci sono persone che hanno solo buone abitudini che prima o poi si rivelano efficaci nel raggiungimento degli obiettivi. Anche se sembrano totalmente distanti da quello che vogliamo ottenere, esse lo influenzeranno in modo indiretto. Facciamo un esempio.

Sigmund Freud teneva traccia di tutte le sue idee e i suoi pensieri. Charles Darwin faceva almeno tre passeggiate al giorno per osservare ciò che studiava. Ma questi sono esempi piuttosto noti: un mio amico ha semplicemente smesso di bere alcolici e ora la sua impresa di installazione di fotovoltaico va alla grande. Dite che non c’entra nulla?

Provate a meditare, a scrivere, a leggere, a pulire la vostra scrivania e la zona di lavoro, fare camminate o fare esercizi. Sostituite una cattiva abitudine con una nuova, creando nuovi rituali mattutine, trovando mezzora per cancellare le peggiori abitudini. Ad esempio, eliminare i pasti a base di zucchero se avete la pancia, basta farlo quotidianamente e si otterranno risultati che daranno altri frutti nel futuro. Il rituale mattutino è quello che funziona: ad esempio, lavare le stoviglie della colazione, oppure uscire prima usando la bicicletta. Implementare una buona abitudine ogni giorno, chiedersi se ciò che stiamo facendo è veramente utile o non faccia perdere tempo. Queste persone non sono necessariamente migliori di noi, non hanno qualità migliori, niente di tutto ciò: solamente usano non perdere tempo in sciocchezze, non si lasciano travolgere dagli stati emozionali, se ci sono li controllano. Sono fiduciosi in loro stessi, sanno essere produttivi e si mettono nelle migliori condizioni per poter operare ogni giorno.

Ora le persone che invece non hanno successo iniziano a rovinarsi dalla mattina. Per esempio, perdono tempo chattando su Facebook, girando su siti inutili, perdendo tempo col porno, bevendo bibite zuccherate. Spetta a te decidere quale condizione impostare per il tuo futuro.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*