prima impressione

Prima impressione e seduzione, i consigli

conquistare una ragazzaSull’importanza della prima impressione si è scritto molto e si continuerà a scrivere ancora. Va anche aggiunto che non è facile fare una bella impressione in un nanosecondo e che c’è molto di leggendario in tutto ciò. Spesso non è necessario fare una buona prima impressione, se i propositi sono tutt’altro che amichevoli, a volte non si vogliono impicci e l’unica cosa che conta non è piacere, ma essere ubbidito, per esempio in un ambiente di lavoro, nel rapporto con i sottoposti. Spesso si legge la frase “non si mai chi si potrebbe incontrare” per cui si dice che i maschi, soprattutto, dovrebbero essere vestiti a puntino, in blazer o giacca, non dico eleganti, ma nemmeno da straccioni e vale lo stesso per le donne, che hanno l’abitudine di rimettersi in ordine capelli e abbigliamento anche solo per aprire la porta alla vicina. Questione di usi perfettamente comprensibili. Dal punto di vista dell’uomo comunque meglio concentrarsi in altre parti, in altri elementi ed oggetti, perché è sicuro che soprattutto una donna si concentrerà in modo naturale lì, a dispetto del fatto che andiate ad incontrarla vestiti come un hippie degli anni Sessanta. L’aspetto più importante della prima impressione è quello di lasciarne una buona, cioè di farla e andare via, lasciando subito un ricordo di sé che colpisce. A questo le ragazze non sanno certo resistere, ma dato che si tratta di un incontro apparentemente occasionale, sarà necessario che vi sia un seguito e che detta prima impressione sia tutta calcolata. Perciò anziché perdere tempo in inutili pose, ecco cosa vi farà guadagnare punti in questo primo fugace incontro che servirà a innescare l’incendio.

1) Il profumo: per quanto possa sembrare strano, le donne sembra che possiedano un olfatto più sensibile per certe fragranze, o forse ci fanno più caso. Allora perché sottovalutare un elemento così decisivo. Non limitatevi al classico dopobarba perché ha un sapore forte e decisamente fuori posto. Un buon profumo all’essenza di fiori e di frutta rilascia sensazioni che le donne trovano irresistibili perché trasmettono freschezza e salute. E’ una sensazione di cura del corpo e di pulizia che si trasmette, cioè l’idea di prendersi cura di sé stessi che è abbastanza per intuire che ci si prenderà cura anche degli altri. Ovviamente tassativo non esagerare per non fare una brutta figura.

2) Le scarpe: le donne sono ossessionate con le scarpe, lo sapete, dev’esserci qualche timore ancestrale di camminare scalze per la savana forse? Non si sa, ma è un accessorio che riveste particolare importanza. Le donne hanno gusto per la moda corrente, sanno cosa è fuori moda, cosa si accoppia bene e sono estremamente critiche verso le donne che hanno cattivo gusto. Quindi è obbligatorio possedere delle belle scarpe, non tanto costose, ma nelle e soprattutto pulite. Evitare di andare in giro con delle sneakers puzzolenti e sporche è il minimo, perché poi dipende dall’età. Delle scarpe stringate e scure, che evitino i colori accesi e non trasmettano l’idea di essere state utilizzate per ore su un campo di calcetto, sarebbero perfette per un appuntamento o per un incontro estemporaneo. Anche perché stanno bene su tutto, soprattutto nel classico look casuale, con jeans e camicia.

3) Un bel sorriso e un alito fresco. Non c’è cosa peggiore di parlare a un’altra persona avendo un alito cattivo, per cui è bene assicurarsi di tenere in ordine l’igiene dentale. I denti ingialliti non ci fanno una bella figura, un sorriso candido aiuta nelle relazioni perché trasmette una bella idea di sanità. Nessuno vuole avere a che fare con persone apparentemente malate. Le persone belle e che tengono alla propria igiene, a farsi vedere in forma, hanno nettamente più successo perché attirano le altre non dando l’idea di essere malate. La paura ancestrale dei contagi, legata al nostro sviluppo e alla nostra evoluzione (alla prepotente sfida dell’adattamento e della selezione naturale), ci fa rifuggire le persone brutte. Ed è anche il motivo per cui i belli e le belle hanno molto più successo (possono diventare modelli, modelle, attrici di successo, fare carriera, scampare a condanne et cet). Per ottenere un sorriso bianco va bene uno sbiancamento professionale realizzato ogni tanto dal dentista oppure uno dei metodi casalinghi con i kit professionali proposti dalle multinazionali che producono dei set legati a un dentifricio specifico. Inutile dire che è preferibile spendere di più dal dentista.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*