namibia

Viaggio in Africa: tutte le info utili

L’Africa è un continente immenso ed affascinante, ricco di posti da visitare assolutamente almeno una volta nella vita. Molti viaggiatori seriali, infatti, si stanno già informando su quando andare in Namibia piuttosto che in Madagascar, in Nigeria o in Sud Africa.

Proprio la Namibia è uno dei posti più interessanti da visitare in Africa. Per l’ingresso in Namibia è necessario il passaporto con almeno 6 mesi di validità residua e non è richiesto alcun visto d’ingresso. Il soggiorno è consentito per un massimo di 3 mesi rinnovabili sul posto a discrezione delle Autorità Locali. Il clima della Namibia va dal clima desertico a quello clima subtropicale, ed è generalmente caldo ed asciutto, con precipitazioni sparse e variabili (novembre-marzo). In particolare nei mesi caldi (giugno-agosto) vi è un’ampia escursione termica con temperature che vanno da + 24 gradi durante il giorno a 0 gradi dopo il tramonto.  La valuta locale è il dollaro namibiano (NAD). che possono essere cambiate sul posto. Non ci sono limiti all’importazione ed all’esportazione di valuta. I migliori alberghi, ristoranti e negozi accettano le carte di credito più diffuse (Visa, MasterCard, American Express, Citibank, Diners’ Club) e i Traveller’s Chèque.

La cucina della Namibia è prevalentemente europea.  La carne, sempre eccezionale e gustosa, è alla base della cucina come le patate e molti ortaggi. Per quanto riguarda le bevande consigliamo di assaporare i dissetanti succhi di frutta, prodotti localmente. Per chi ama la birra da provare la Windhoek Lager a la Light. Come in Sud Africa, anche qui l’ottimo tè rooibos, dalle apprezzabili qualità, è presente pressoché ovunque.

Altra meta molto ambita è il Kenya, ma anche la Tanzania. Sede di una delle esibizioni più spettacolari della fauna selvatica, il Masai Mara, il cratere di Ngorongoro e il Parco Nazionale del Serengeti National Park regalano teatrali scene di migrazione. Gli gnu, ad esempio, viaggiano durante tutto l’anno in senso orario, costantemente alla ricerca di cibo, acqua e un posto sicuro per avere i loro piccoli.

Da dicembre a marzo il cratere di Ngorongoro e il Serengeti del sud hanno vaste pianure di animali che pascolano. Questa è anche la stagione del parto che attira una grande quantità di predatori. È uno dei migliori periodi dell’anno per visitare questa regione.

Da luglio a ottobre le mandrie si riuniscono lungo i fiumi Grumeti e Mara e attraversano le vaste pianure del Masai Mara. Questo è un altro periodo dell’anno in cui le escursioni di safari sono di proporzioni epiche dove si ha l’opportunità di vedere gnu attraversare i fiumi e cadere preda ai coccodrilli.

L’Uganda può essere visitato durante tutto l’anno, ma percorrere sentieri per individuare i gorilla nella foresta durante i mesi piovosi di marzo e aprile può diventare abbastanza scomodo e fangoso! I periodi migliori per viaggiare l’Uganda sono tra giugno e ottobre e da dicembre a marzo quando la temperatura media di 25 gradi centigradi durante il giorno.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*